Guanti da fabbro: come sceglierli

il

I guanti da fabbro sono un presidio indispensabile per proteggere le mani da ogni eventuale rischio dovuto al calore, lesioni meccaniche o addirittura dal contatto con i cavi elettrici.

Le lesioni alle mani sono tra gli infortuni sul lavoro più ricorrenti, perciò acquistare dei guanti che proteggano anche polsi ed avambracci può essere la soluzione migliore per essere protetti da gran parte dei pericoli.

La scelta del guanto più indicato per il tipo di lavoro non è semplice considerando che sul mercato ci sono centinaia di modelli differenti, bisogna però valutare quali sono le caratteristiche principali del prodotto e se queste ultime, rispondono alle esigenze di chi deve usare i guanti. Con l’aiuto dei tecnici di Fabbro Milano siamo riusciti a raccogliere informazioni importanti per la scelta dei guanti, che abbiamo riportato in questo articolo.

Tra le caratteristiche più importanti da prendere in considerazione prima dell’acquisto ci sono in primis la qualità dei materiali utilizzati per realizzare il prodotto, la resistenza degli stessi e il comfort che assicurano. Inoltre, non bisogna sottovalutare il peso dei guanti che può essere anche importante e il design, vediamo più nel dettaglio.

Guanti da fabbro: perché usarli

Il fabbro, più di altri operai entra in contatto non solo con materiali pericolosi ma, per svolgere al meglio il suo lavoro deve anche utilizzare strumenti potenzialmente letali. Il rischio maggiore viene corso ovviamente dalle mani che entrano direttamente in contatto con gli strumenti necessari per saldare ad esempio o anche con altri macchinari affilati.

Indossare i guanti è la soluzione migliore per tenere le mani, i polsi e agli avambracci al sicuro da ustioni, abrasioni e ferite. All’atto della saldatura chi non indossa i guanti ha alte probabilità di ustionarsi, quindi sono uno strumento indispensabile per salvaguardare gli arti da qualsiasi genere di incidente.

L’uso dei guanti permette di avere una presa maggiore e più sicura evitando il rischio di cadute accidentali. I guanti per fabbro sono anche resistenti al calore e alle alte temperature e se ben realizzati assicurano il massimo comfort proteggendo la pelle da escoriazioni e ferite.

I materiali migliori per i guanti da fabbro

In genere i guanti da fabbro vengono realizzati in pelle, un materiale che assicura un’ottima vestibilità e resistenza ad abrasioni e alla saldatura. Questo materiale infatti viene lavorato in modo che il guanto all’interno sia confortevole, rivestito con del cotone per impedire ai guanti di far sudare la mano e renderla scivolosa.

I guanti resistono al calore e alle alte temperature e sono perfetti per svolgere le mansioni tipiche. Nel caso in cui invece il fabbro debba svolgere funzioni differenti, ci guanti realizzati con materiali più indicati alle varie mansioni. Ogni modello infatti presenta un livello di sicurezza che è conforme al tipo di materiali che viene utilizzato per costruirlo. Per i lavori di saldatura altamente pericolosi ad esempio vengono utilizzati guanti da saldatura specifici, con protezione per gli avambracci. Questo genere di guanto assicura un’ottima resistenza meccanica e un livello di comfort ottimale.

Per i lavori che si svolgono a secco, senza l’ausilio di strumentazione pericolosa o sostanze chimiche, i guanti hanno un parziale rivestimento in lattice che garantisce un ottimo grip e la massima comodità per svolgere lavori di manipolazione e montaggio anche di parti metalliche umide.

Come scegliere i guanti protettivi

La scelta del guanto deve tener conto anche della stagione, se non si maneggiano particolari sostanze o strumenti in ogni caso per l’inverno, è indispensabile che i guanti tengano la mano al caldo e quindi siano imbottiti. Anche quando si svolgono dei compiti che non comportano il contatto con sostanze chimiche pericolose indossare dei dispositivi di protezione è la soluzione consigliata.

Sono sufficienti in questo caso dei guanti protettivi multiuso che sono abbastanza resistenti e garantiscono il grado massimo di comfort. In caso contrario, quando il contatto con liquidi pericolosi è inevitabile è bene che i guanti siano della misura perfetta per evitare che possano scivolare e possibilmente alti fino agli avambracci per garantire una protezione totale. In alternativa, si possono trovare in commercio dei guanti dotati di polsini elastici oppure una pratica chiusura con velcro che assicurano una tenuta stagna ottimale.

La durata dei guanti da fabbro

I guanti da fabbro di buona qualità costruiti con pelle resistente e ben trattata in genere durano per parecchio tempo; la durata ovviamente dipende dall’uso cui si sottopone il prodotto. Meglio averne sempre un paio di scorta nel caso in cui cedano le cuciture o possa logorarsi il materiale con cui sono realizzati.

I guanti multiuso sono sempre utili per svolgere alcuni lavoretti non troppo pericolosi ed è bene averne una corta consistente per evitare di doverli riacquistare ogni settimana. La taglia deve essere giusta per la grandezza della propria mano, evitare i modelli troppo larghi che non sono comodi nè assicurano la protezione necessaria per poter svolgere lavori pericolosi.

L’imbottitura può essere fondamentale per svolgere i lavori più rischiosi e potenzialmente pericolosi per le mani e la salute in generale.